Concorso Scrivere Altrove

XIII edizione

Scrivere Altrove è un concorso nazionale per opere, scritte e visive, sui temi delle migrazioni, della convivenza comunitaria e della cittadinanza promosso da Mai tardiAssociazione amici di Nuto e da Fondazione Nuto Revelli.

La comunicazione e la relazione, con qualunque forma si manifestino, sono il primo ponte che si stabilisce tra le persone e le culture di cui esse sono portatrici. La capacità di esprimere la propria appartenenza e contemporaneamente di conoscere e riconoscere l’altro è parte sostanziale di ogni progetto di cittadinanza.
Le ragioni del concorso trovano origine nella sempre più urgente necessità di offrire ai cittadini occasioni per esprimersi, interagire e convivere, per contribuire alla promozione e diffusione di una coscienza critica e consapevole della società contemporanea e scoprire che l’altrove è solo apparentemente lontano.

Il concorso è suddiviso in cinque sezioni:

  1. Italia che migra rivolta a cittadini italiani che tutt’ora vivono e lavorano all’estero o che, dopo un’esperienza fuori dai confini del proprio paese, hanno scelto di ritornare in Italia. Di generazione in generazione la trasmissione di una cultura della mobilità da sempre forgia la concezione dello spazio come di un ambiente da esplorare e in cui costruire la propria identità. “Chi non emigrava non era gente” così dicevano i testimoni di Nuto Revelli perché emigrare voleva dire diventare uomo. Ancora oggi, nonostante la situazione pandemica abbia ridotto notevolmente le varie forme di mobilità, dall’italia partono persone in cerca di lavoro, ricercatori, ragazzi alla pari, studenti e universitari che frequentano un anno all’estero, esploratori e viandanti in giro per il mondo.
  2. Libertà di parole, riservata ai cittadini detenuti con tema libero, oltre i muri fisici e le barriere del pregiudizio.
  3. Nuova cittadinanza destinata a cittadini immigrati o figli di immigrati, riflettendo su cosa significa essere oggi nuovi cittadini in Italia e condividendo storie personali o familiari di nuove resistenze e di cittadinanza attiva nel campo dello studio, del lavoro e dell’imprenditoria.
  4. Fuoriclasse rivolta agli studenti delle scuole per riflettere sull’esperienza quotidiana della scuola. É nelle azioni e nelle relazioni con gli insegnanti e in classi sempre più inclusive che si affrontano i valori del vivere in società: democrazia, libertà, uguaglianza, rispetto, solidarietà, parità di genere.
  5. The sound of silence rivolta a tutti i cittadini, per ascoltare le testimonianze dei nuovi vinti, raccogliendone le storie, come Nuto Revelli ha dato voce agli alpini della Russia, ai contadini ed ai montanari, vinti in un silenzio di indifferenza, alle donne anelli forti.

Le opere dovranno essere inviate entro il 30 giugno 2022 insieme alla compilazione del modulo Google reperibile a questo link.

Per partecipare:
– scarica il bando della XVI edizione e scopri le modalità di partecipazione
– compila il modulo di iscrizione

Per informazioni:
scriverealtrove.cuneo@gmail.com
0171692789
Nino Costantino: 338 8219367 (per la sezione Fuoriclasse)
Alice Silvestro: 388 1192236
Fondazione Nuto Revelli: 375 5914347

Scopri i vincitori della XIII edizione del concorso

Iscriviti alla newsletter

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.