Sostienici

Materiali stampa Conferenza di presentazione delle inziative del Comitato - 12 giugno 2019

 

“Non dovremo cadere nel tranello di presentare soltanto un mondo di vecchi decrepiti, di voci stanche, rassegnate, in agonia. Non dovremo cadere nel tranello di presentare il lontano passato come se fosse l’oggi. Ma dovremo dire ben chiaro che oggi esistono due società, una in estinzione (quella dei “Vinti”) e l’altra in crisi (la nostra, quella dei “Vincitori”). Nel gioco lungo non è detto che i vincitori di oggi restino vincitori per sempre” 
(Nuto Revelli, Lettera a Renata, 2 aprile 1978 © Archivio Fondazione Nuto Revelli)

 

Nuto Revelli_Cuneo,1989©Giovanna Borgese

 

Nuto Revelli, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita, è stato un testimone importante del Novecento: protagonista di battaglie per la giustizia e la libertà, ricercatore “sul campo” della civiltà contadina, osservatore attento e sensibile degli sviluppi di una società in trasformazione. La sua voce risuona forte oggi più che mai, rilanciando parole che non soltanto conservano la carica della memoria – una memoria viva e attiva, indispensabile nutrimento per la cultura e la consapevolezza – ma hanno anche la capacità di parlare di “scelte”, in particolar modo alle giovani generazioni perché a loro rivolte da chi ha attraversato da giovanissimo l’orrore della guerra.

 

Il Comitato nazionale per le Celebrazioni del centenario della nascita, istituito con decreto del Ministero dei Beni Culturali e presieduto da Gastone Cottino, ha in programma, tra il 2019 e il 2021, un ricco calendario di attività, che organizzerà in collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli e la Città di Cuneo.

 

Si inizierà a Paraloup il 13 luglio con l’opening della mostra Beyond the border di Luca Prestia, con una conferenza di Federico Faloppa e Adriano Favole sul tema dell’esplorazione del confine, per proseguire a Cuneo venerdì 19 con una maratona di letture Leggere Nuto a casa di Nuto, promossa da Mai Tardi - Associazione amici di Nuto.


La sera di sabato 20, in piazza Galimberti ci sarà un’anteprima della mostra fotografica “Ricordarti di non dimenticare” a cura di Paola Agosti e Alessandra Demichelis: 15 banner di 3x2 metri saranno disposti per le strade di Cuneo in onore di Revelli; si svolgerà inoltre la premiazione del contest per illustratori all’Open Baladin e il concerto in piazza Foro Boario della band occitana “La Mesquia” con letture di Gimmi Basilotta dai libri di Revelli, nell’ambito della notte bianca dell’Illuminata dedicata al 50° dell’allunaggio.

 

Il programma prevede a Cuneo, il 5 e 6 ottobre, un convegno internazionale dal titolo: Nuto Revelli protagonista e testimone dell’Italia contemporanea per cui è stato invitato il Presidente della Repubblica, che si aprirà con il discorso di Gastone Cottino, l’intervento di Ezio Mauro e i saluti di Valdo Spini.

A questo importante appuntamento seguirà a Torino, il 25 ottobre, una sessione dedicata a Nuto Revelli all’interno del convegno nazionale sugli archivi orali organizzato da Istituto storico della Resistenza “Giorgio Agosti” di Torino, AISO (Associazione Italiana di Storia orale), Fondazione ISEC, Istituto Ferruccio Parri e Soprintendenza archivistica Piemonte.

Tra il 13 e il 18 novembre, poi, Scrittorincittà organizzerà due eventi dedicati a Nuto Revelli, fra cui l’intervento di Carlo Petrini al Teatro Toselli.

Le attività del 2019 si chiudono a Torino, il 10 dicembre, con un incontro – realizzato con la collaborazione del Centro Studi Internazionali Primo Levi e del Polo del ’900 – dedicato ai rapporti tra Nuto Revelli e Primo Levi con l’editore Giulio Einaudi.

 

Le celebrazioni continueranno nel 2020, con lo spettacolo teatrale L’anello forte con Laura Curino e Lucia Vasini, per la regia di Anna Di Francisca, che debutta a marzo al Teatro Giacosa di Ivrea e sarà poi ospitato al Teatro Gobetti di Torino.

Nel mese di febbraio 2020 si inaugurerà la mostra fotografica a cura di Paola Agosti e Alessandra Demichelis, dal titolo “Ricordati di non dimenticare” Nuto Revelli, una vita per immagini; mentre a Torino, Cuneo e Asiago si articolerà il percorso di letture: I tre amici: Nuto Revelli, Primo Levi e Mario Rigoni Stern, tre autori appartenenti alla stessa generazione (Revelli e Levi del 1919, Rigoni Stern del 1921), che condividono le esperienze drammatiche della guerra, la deportazione, la prigionia, la Resistenza.

 

Nel panorama internazionale, il Centenario si aprirà in Germania con una lezione di Gianluca Cinelli all’Università di Marburg il 18 luglio 2019 e proseguirà a Parigi dove, nel quadro della mostra fotografica che sarà allestita alla Maison des Sciences de l’Homme, dall’8 ottobre al 6 novembre 2020, su iniziativa di Maurice Aymard e Lucia Carle, sono previste diverse iniziative in collaborazione con le Università parigine, l’Istituto di Cultura italiano e la Maison d’Italie. Fra queste, alla Sorbona, una giornata di studio sui temi della Resistenza e dell’antifascismo in Italia e in Francia.

Alla Maison d’Italie nella Cité Universitaire, il direttore Roberto Giacone animerà un incontro sul tema delle scelte della generazione di Nuto Revelli. Faranno da sfondo le proiezioni di docufilm, come Nascita di una formazione partigiana (Olmi, Stajano 1973). 
Saranno inoltre presentate le traduzioni francesi de La guerra dei poveri e Le due guerre di Nuto Revelli, che usciranno nell’autunno 2020, rispettivamente presso les éditions Rue d’Ulm e Les cahiers de l’Hotel de Galliffet, collana dell’Istituto italiano di Cultura di Parigi.

 

Per il 2021, terzo anno di celebrazioni, sono previste iniziative all’Istituto italiano di Cultura di Bruxelles, all’Università di Brema e all’Università di Lione, in via di definizione. In occasione della riedizione delle opere di Nuto Revelli presso la casa editrice Einaudi, si organizza per l’anno scolastico 2020/21 un ciclo di Lezioni Nuto Revelli nelle scuole superiori italiane, per cui si intende coinvolgere alcuni autori che ne hanno firmato le prefazioni, come Paolo Di Paolo e Alessandro Portelli.

 

Per ulteriori informazioni

Comunicato Stampa
Lettera di Nuto a Renata
Ricordo di Nuto di Gastone Cottino
Presentazione_Programma_100

 

 

 

Le nostre attività

Fonti 

La linfa vitale di tutte le nostre attività
Biblioteca
Archivio cinematografico
Archivio sonoro
Archivio cartaceo

Semi 

I progetti per costruire una società migliore
Festival Frontière
SGAM
MigrACTION
Alt(r)e visioni, alte storie

Germogli 

Le nostre attività del laboratorio didattico cresciute nel tempo
I fogli nascosti
Ricordando Nuto

Raccolti 

I sogni diventati realtà
Rifugio Paraloup
Rifugio Paraloup Impresa sociale

Cento anni di Nuto Revelli 

Iniziative 2019-2021 del Comitato Nazionale
Materiali stampa
Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario
Iniziative 2020
Iniziative 2019